SARONNO – Soddisfazione per la sala gremita e soprattutto la conferma della concessione del patrocinio per una serata “in cui si è parlato di buone pratiche amministrative”.

E’ il bilancio tracciato dagli assessori Gianpietro Guaglianone e Gianangelo Tosi della serata organizzata dall’associazione culturale AiC (Agire in Comune) e dalla sua emanazione “Presidio” con la presenza di Luigi Melis consigliere ed ex sindaco di Solbiate Olona, Andrea Colombo ex sindaco di Travedona Monate, Andrea Tomasini consigliere di Prealpi Servizi Srl, Emanuele Antonelli sindaco di Busto Arsizio e presidente Provincia di Varese. A moderare la serata Francesco Lattuada.

“Una bella serata per Saronno con tanti ospiti che si occupano o si sono occupati di pubblica amministrazione – il commento di Guaglianone – abbiamo confrontato la nostra esperienza saronnese con quella di altre realtà provinciali su due temi importanti come ambiente e servizi sociali. Una sala gremita con un pubblico davvero partecipe“.

Sulla contestazione dell’Anpi risponde Tosi: “Il patrocinio è stato concesso ad un evento con amministratori locali presenti come ospiti e come relatori. Non capisco quale sia il fondamento della contestazione dal momento che si è parlato dei problemi che si vivono delle amministrazioni. Un confronto su argomenti di quotidiana attività. Se i contestatori avessero avuto la compiacenza di entrare ad ascoltare avrebbero capito che il patrocinio è stato concesso ad un evento cultural politico assolutamente equidistante”.

12022020

6 Commenti

  1. “Se i contestatori avessero avuto la compiacenza di entrare ad ascoltare avrebbero capito che il patrocinio è stato concesso ad un evento cultural politico assolutamente equidistante”. Equidistante da cosa? Ci fossero stati anche esponenti della sinistra come relatori sarebbe stata un’altra cosa. Sarebbe stata un’occasione di confronto tra visioni differenti di città, soprattutto su un tema, quello ambientale, che dovrebbe essere senza “colore” politico. Il patrocinio era veramente fuori luogo, visto anche quante volte il patrocinio è stato negato per iniziative assolutamente a-partitiche, ma considerate “divisive”.

  2. Se i contestatori entravano trovavano un pregiodicato di estrema destra seduto al tavolo ?

Comments are closed.