LIMBIATE – Domani 14 febbraio è l’ultimo giorno utile per lo sgombero definitivo dell’intera palazzina di via Monte Grappa 43, a Limbiate.

Questo quanto riportato nell’ordinanza sindacale che vieta a coloro che, abusivamente, hanno occupato per diverso tempo l’immobile, di proseguire la permanenza all’interno dei luoghi, peraltro dichiarati inagibili a causa di gravi carenze impiantistiche, nonché igienico-sanitarie e di stabilità. L’ordinanza fa seguito al sopralluogo effettuato il 6 febbraio scorso da carabinieri, vigili del fuoco, polizia locale e polizia provinciale, tecnici di comune di Limbiate e Provincia di Monza e Brianza (l’immobile è, infatti, di proprietà della Provincia), che ha confermato l’occupazione abusiva, con tanto di allacciamenti non autorizzati alla rete elettrica del quartiere, da parte di quattro nuclei familiari, ciascuno composto da più persone.

Se entro domani gli occupanti non lasceranno l’immobile, verrà organizzato uno sgombero coatto da parte delle forze dell’ordine, al fine di liberare definitivamente i locali. Da parte sua, visto anche il bisogno abitativo registrato dall’amministrazione comunale, il sindaco Antonio Romeo ha già richiesto alla Provincia di Monza e Brianza la cessione dell’intera palazzina, in comodato d’uso gratuito, al comune di Limbiate, che potrà così metterlo in sicurezza, sistemarlo e metterlo a disposizione per l’edilizia residenziale pubblica.

13022020

 

1 commento

Comments are closed.