Home Città Al via il processo per l’infortunio mortale del 18enne cislaghese Andrea Masi

Al via il processo per l’infortunio mortale del 18enne cislaghese Andrea Masi

1032
0

CISLAGO – SARONNO Ieri si è tenuta innanzi al gup di Milano Calabi l’udienza preliminare a carico di tre imputati (datore di lavoro di fatto, società datrice di lavoro e il collega di lavoro) per la morte di Andrea Masi.

Andrea Masi aveva perso la vita in un tragico incidente sul lavoro avvenuto la notte di Halloween. Il giovane cislaghese, infatti, alle 4 della notte si stava occupando della posa della fibra ottica al primo piano interrato del centro commerciale Portello di Milano. Si trovava su una piattaforma aerea, manovrata da un collega. Mentre la piattaforma si stava spostando, con la testa era andato andato a sbattere contro una trave del soffitto, ed era caduto sul pavimento del posteggio. Malgrado gli immediati i soccorsi ma per lui non c’era stato niente da fare.

Agli imputati vengono contestati l’omicidio colposo e diverse violazioni di normative antinfortunistiche. L’udienza è stata rinviata al 16 aprile 2020 per sanare la notifica al datore di lavoro di fatto e per decidere in merito alla istanza di patteggiamento richiesto dal difensore del collega di lavoro. Presenti i difensori dei familiari gli avvocati Francesco Mitrano e Lorenzo Clemente.

14022020