SARONNO / CERIANO LAGHETTO – Occorre tenere sempre alta l’attenzione sul rischio truffe e raggiri, che in questo periodo tornano a presentarsi ai danni di diverse categorie di persone. Negli ultimi tempi in particolare, sono segnalate presenze di persone che si aggirano per strada, specialmente con il buio, con una tanica vuota in mano, cercando di fermare gli automobilisti in transito, in particolare donne.

Il rischio è inizialmente quello di una richiesta insistente di denaro, ma in certi casi è stato segnalato anche il tentativo di salire a bordo dell’auto da parte di complici nascosti nelle vicinanze, non è chiaro con quali intenzioni, certamente non buone. Questi ultimi episodi vanno ad aggiungersi a quelli più tradizionali rappresentati dai raggiri ai danni di persone anziane in casa sole. “Ancora nelle ultime settimane si sono registrati episodi di questo tipo a Limbiate, Varedo, Desio e prima ancora Solaro e nella stessa Ceriano Laghetto – viene ricordato in una nota dell’Amministrazione civica cerianese – L’approccio al citofono è sempre quello di sedicenti tecnici, operai o funzionari del gas, dell’acqua potabile o della rete elettrica. Viene prospettato un problema (inesistente) allo scopo di ottenere l’accesso in abitazione. E’ quello l’errore fatale che non si deve mai commettere. Non fate mai entrare nessuno sconosciuto nella vostra abitazione, perché una volta dentro casa, le possibilità di mettere a segno il raggiro sono altissime. Le possibili varianti sono quelle della perdita, del cattivo odore, dello strumento che indica valori anomali e così via, ma l’obiettivo è sempre quello di farsi di fatto consegnare oro e gioielli, (“da mettere al sicuro”) con i quali poi i malviventi scappano. Occorre sempre tenere alta l’attenzione per sé stessi ma anche nel caso di genitori, parenti o vicini anziani e soli in casa. Purtroppo la presenza di truffatori e molestatori anche sulle nostre strade è in continuo aumento. Dobbiamo tenere gli occhi aperti, non concedere confidenza a sconosciuti specie se si è soli e, in caso di dubbio, segnalare tempestivamente la loro presenza alle forze dell’ordine”.

14022020

8 Commenti

    • C’è poco da fare lo spiritoso.
      I fatti di cronaca ci raccontano una Solaro fuori controllo

Comments are closed.