SARONNO / COGLIATE – Movimentato episodio fra la vicina provincia brianzola e Saronno, lo scorso fine settimana. Il prologo: una lite fra padre di 68 anni e figlio di 26 anni venerdì sera, a Seveso dove sono anche accorsi i carabinieri, attorno alle 20. Al loro arrivo i militari sono stati aggrediti dal ragazzo, che lamenta problemi psichici: il giovane è poi riuscito ad allontanarsi in auto. Il ragazzo è stato quindi rintracciato successivamente nella sua abitazione di Cogliate: quando si è trovato i tutori dell’ordine alla porta, si è armato con un coltello preso in cucina e li ha minacciati. Ma è stato ben presto disarmato e preso in custodia dai carabinieri.

Il finale è stato con il suo trasferimento nel reparto di psichiatria dell’ospedale di piazza Borella a Saronno, a suo carico una denuncia a piede libero per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

(foto: i carabinieri davanti al pronto soccorso dell’ospedale di Saronno)

17022020