SARONNO – “Sembra che a Saronno l’unica cosa di cui puoi stare sicuro è che se avvengono fatti in piazza dei mercanti non verrà individuato il colpevole”.

Inizia così la nota di Francesco Banfi, consigliere comunale indipendente, che commenta il raid vandalico di sabato notte.

“Nonostante le telecamere, infatti, nessun raid vandalico è stato tradotto in azioni “di sicurezza”. Nemmeno quando alle quattro del pomeriggio di una domenica alcune persone istoriavano il murales forse finanziato con soldi pubblici (dico forse perché nemmeno nella delibera di ha imputazione ad un capitolo di spesa).

Ci troviamo davanti all’inefficacia di telecamere, droni, radio, auto, cioè tutto ciò che Fagioli e la Lega elencano come “risultati della sicurezza”: una lista della spesa rivelatasi inutile e pagata coi soldi di tutti.

Avevo inoltre già detto come la giunta Fagioli stesse trasformando piazza dei mercanti nel territorio di scontro di una guerra che non si poteva vincere e per di piú pagata dai cittadini: sarebbe stato meglio chiuderla con una battuta di spirito come avevo cercato di fare dopo la riverniciatura delle righe dei parcheggi… risolta da Fagioli con fermezza, sperpero di risorse, dichiarazioni roboanti.

È ovvio che l’azione vandalica deve essere condannata, ma è obbligatorio chiedersi come fare per mettere la parola fine allo spreco dei soldi dei cittadini”

9 Commenti

  1. Ma invece di spendere ogni anno 30 mila euro per la tre Valli Varesine di ciclismo (che poco o nulla importa alla maggior parte dei contribuenti saronnesi)
    gli stessi soldi o parte di essi non potrebbero essere reinvestiti in un impianto di videosorveglianza sul piazzale sempre al centro di interesse a seguito di fatti di cronaca?

    • Cattivone saronno non ha bisogno di queste cose, è già quasi tutto risolto … almeno stando al volantino distribuito recentemente sui risultati raggiunti

  2. Sig Banfi come si permette di dire che il sindaco ha iniziato la guerra sulla piazza del mercato quando l’hanno iniziata gli anarchici ?

  3. Fate ridere con questi commenti. Ci sono una 15 di spacciatori che anche i sassi conoscono… Nn sevono le telecamere… Ma le forze dell’ordine non fanno nulla… Quindi il problema dov’è?? Perché nn si fa nulla?? Perché permettiamo a questa feccia sociale di spacciare davanti alle scuole?? La colpa è della tre valli. Rifugiamoci dietro questa castroneria.

    • Ma come? Non servono le telecamere?
      Gli spacciatori sono noti?
      Le forze dell’ordine non fanno nulla?

      Più telecamere, spaccio a zero, più agenti.
      E adesso si scopre che è tutto inutile?
      Ma allora cos’ha fatto Fagioli?

  4. Banfi, a quando la tessera del PD o di Italia Viva? Brutta bestia il rancore.
    Il comune può solo fare prevenzione. Non può punire i colpevoli, qualora fosse possibile individuarli. Questo è compito della magistratura, che ha mostrato più volte il disinteresse a perseguire certi soggetti operanti nel saronnese, forse perché si accompagnano al candidato sindaco del PD.

      • Intanto chi infrange la legge e danneggia vetrine e piazze e imbratta i muri è stato fotografato accanto al candidato sindaco del PD in villa Gianetti. Aprite gli occhi o avremo un TeLos come assessore

Comments are closed.