MOZZATE – I carabinieri della stazione di Mozzate hanno arrestato, in flagranza di reato, un uomo di 31 anni ed uno di 39 anni, entrambi cittadini italiani e residenti a Lurago Marinone, resisi responsabili di furto aggravato in concorso al bar denominato “L’ultima follia” di Limido Comasco. Verso le 4.30 la tempestività della segnalazione di privato cittadino, giunta alla centrale operativa di Cantù sul numero unico di emergenza 112, unita all’altrettanto immediato intervento delle pattuglie presenti sul territorio, ha consentito di trarre in arresto i malviventi.

Gli accertamenti hanno consentito di individuare i due lungo la via adiacente all’esercizio commerciale in questione nel quale si erano poco prima introdotti mediante forzatura della porta d’ingresso. I due, dopo aver forzato, vanamente, il cambia-monete, asportavano diversi pacchetti di sigaretti e si davano alla fuga a piedi, per fare perdere le proprie tracce. Il pressoché immediato intervento dei militari dell’Arma ha permesso di intercettare i ladruncoli con ancora addosso il passamontagna. Avevano anche la refurtiva. Alla luce degli elementi raccolti gli arrestati, concluse le formalità di rito, sono stati trattenuti nella camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo celebrato nella giornata odierna: dovranno rispondere del reato di furto aggravato in concorso.

(foto archivio)

18022020

2 Commenti

Comments are closed.