SARONNO – “Ci sono momenti nella vita in cui le idee progressiste sono nell’aria: le persone attente e sensibili le catturano, inconsapevoli della contemporaneità d’intento, per trasformarle in progetti allineati ai valori in cui si crede”.

Inizia così la nota di Obiettivo Saronno sulla nuova proprietà dell’ex Isotta Fraschini.

“Succede così per Obiettivo Saronno, lista civica indipendente, che è fiera di scoprire che un cittadino saronnese ha deciso di acquistare l’immensa area dismessa ex Isotta Fraschini per sviluppare un progetto di riqualificazione che vedrà come beneficiari i cittadini della nostra Città, presenti e futuri.

L’immensa area, al termine dell’imponente progetto di trasformazione pensato dall’attuale proprietario in collaborazione con persone di rilievo a livello nazionale nell’ambito dell’urbanistica e non solo, diventerà un bene comune della città per i suoi cittadini. Questa modalità farà da scuola in Italia essendo un tema poco sviluppato anche in ambito legislativo.

La nuova proprietà ha sviluppato un progetto con la volontà di far esplodere la grande potenzialità di Saronno dandole una svolta in termini di attrattività, bellezza, vitalità, vivibilità, presenza e sicurezza. Si parla di un Campus universitario con residenze per i giovani studenti e università e di brand importanti a livello nazionale e internazionale sia per la formazione che per il mondo del lavoro. Il piano urbanistico prevede poi l’aggancio con il centro storico da un lato e con il quartiere Matteotti dall’altro con l’intenzione di ricongiungerlo dignitosamente alla città.

Queste sono idee che i Giovani di Obiettivo Saronno hanno espresso durante l’evento dello scorso 28 novembre che ha riempito di ragazzi e adulti la Sala Nevera. Senza presunzione ci viene spontaneo porre questa domanda: la squadra di Obiettivo Saronno, e in particolare i Giovani, hanno ispirato la nuova proprietà nelle scelte progettuali di trasformazione di questo importante patrimonio saronnese?

Noi di Obiettivo Saronno siamo entusiasti che le nostre idee abbiano la possibilità di concretizzarsi in questo progetto e siamo pronti a fornire il massimo supporto. Obiettivo Saronno è orgogliosa di constatare che i cittadini amano la propria città e sono pronti a mettersi in gioco per donarle il futuro che merita.

Come scriveva Italo Calvino “Anche le più drammatiche e le più infelici tra le città hanno qualcosa di buono. Quel qualcosa dobbiamo però scoprirlo e alimentarlo. Così avremo città migliori.”

4 Commenti

  1. Forse un po’ di riposo alla bocca aiuta a riflettere.
    Non è obbligarono appena svegliati e senza essersi preparati un caffè produrre esternazioni!
    OS i meriti sono di altri !

  2. “Senza presunzione ci viene spontaneo porre questa domanda: la squadra di Obiettivo Saronno, e in particolare i Giovani, hanno ispirato la nuova proprietà nelle scelte progettuali di trasformazione di questo importante patrimonio saronnese?”

    Di sicuro cara Obbiettivo Saronno, di sicuro.

    All’inizio mi eravate quasi simpatici. Ora invece vi dimostrate per quello che forse in realtà siete.

    Un po’ di umiltà vi farebbe bene.

    • Vedremo se ci saranno smentite o conferme della proprietà in proposito…. A volte anche aspettare a criticare non è una cattiva idea

  3. Onore al merito a tutte le persone di buona volontà, che hanno a cuore il bene comune, chiunque esse siano.

Comments are closed.