SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo integralmente al nota della Lega nord firmata da Claudio Sala segretario cittadino.

Mentre in Italia si aggrava la situazione Coronavirus con l’individuazione del focolaio principale in Lombardia, dove si registrano tre decessi, trovo vergognoso e imbarazzante l’atteggiamento di un nostro consigliere comunale di opposizione che si permette di scherzare, postando sui social vignette e commenti di dubbio gusto circa le misure di prevenzione da coronavirus.

Un consigliere comunale, in Italia, oltre che essere un pubblico ufficiale, è un cittadino che viene eletto per rappresentare la comunità locale nel consiglio comunale.

L’atteggiamento del consigliere indipendente Francesco Banfi non rappresenta in alcun modo lo spirito del nostro Consiglio Comunale e la Lega si dissocia e prende le distanze da quanto accaduto, invitando il consigliere Banfi a scusarsi pubblicamente nei confronti di tutte le autorità locali che stanno lavorando seriamente, in sinergia con Regione Lombardia, per garantire la sicurezza pubblica dei nostri concittadini e del nostro territorio.

Quanto accaduto la dice lunga sulla serietà e la maturità di questo consigliere comunale. Le riunioni e gli incontri pubblici della Sezione Lega Lombarda Saronno sono sospese, in ottemperanza alle disposizioni regionali.

18 Commenti

  1. Bravissimi!
    A Solaro stessa cosa…ma l’ironia l’ha fatta un assessore!!!!!!
    Follia pura.
    Impreparazione, superficialità e non rispetto della carica che ricopre!

  2. Sala, l’emergenza é stata mal gestita, sia a livello nazionale che a livello regionale.
    Ma mentre Salvini può sparare a zero sul governo (e forse ha ragione), nessuno può dire nulla alla regione Lombardia: non trova grave che se si contagino anche i medici mentre stanno svolgendo il loro lavoro?
    E’ un fatto che non sono attrezzati adeguatamente e che gli spazi in pronto soccorso e nei reparti non siano ben isolati.
    Per non parlare della pulizia negli ospedali (igiene prima cura), stendiamo un velo pietoso.

    In questi ultimi 15 anni avete distrutto la sanità in Lombardia.

    Forse lei é troppo giovane, ma le ricordo che la bronco pneumologia dell’ospedale di Saronno è stata ridotta al rango di semplice ambulatorio, pur essendo stata in passato uno dei fiori all’occhiello del nostro ospedale e adesso avrebbe fatto comodo, c’era anche l’isolamento per gli infettivi.

    Le vostre scelte scellerate hanno depotenziato l’ospedale di Saronno, non cerchiamo altri colpevoli.

  3. Sono curioso di vedere questi post definiti vergognosi, perchè, scritto così, mi sembra ancora pura polemica

  4. “L’Asino andava a sollazzo con una pelle di Leone vestito, e sbigottiva gli altri
    animali, e coma vide la Volpe, tentò metterle paura. Ma per caso ragghiò: Sentendolo la Volpe disse: Per certo, se io non ti avessi udito, io avrei avuto paura. ”

    ….poi per quanto abbia scritto il signor Banfi, che peraltro è stato vostro assessore, non credo che debba avere “la morale” da ” personaggi in cerca di autore” che:
    espellono dal consiglio i cittadini che sono i loro datori di lavoro
    rompono i microfoni in sala consiliare
    urlano e insultano chi non la pensa come loro
    sono stati condannati per i manifesti
    …..
    e si comportano NON come la carica che “dovrebbero” rappresentare richiede

    Paolo Enrico Colombo

    • che disco rotto, sempre le solite due accuse infondate e prive di valenza oltre che fuori contesto.
      il mondo è bello perché è vario, o avariato?

  5. Presto l’elettorato di Saronno prenderà le distanze da questa giunta inadeguata.

  6. “Un consigliere comunale, in Italia, oltre che essere un pubblico ufficiale, è un cittadino che viene eletto per rappresentare la comunità locale nel consiglio comunale”.
    Bene, Sala, lei si è finalmente reso conto che quando si è nelle istituzioni ci vuole un di più di dignità e decoro.
    Ne deriva, quindi, che d’ora in poi non vi denominerete più Lega Lombarda per l’indipendenza della Padania, che il sindaco, primo cittadino di Saronno, indosserà sempre la fascia tricolore e non presenzierà nè darà il patrocinio a convegni organizzati da simpatizzanti di Hitler ? Ne sono certo.

    • Ma no vale per gli “altri ” per loro non conta.
      Hanno addirittura fatto una cena in liguria ammassando 1500 persone, in barba alle delibere della stessa Regione Lombardia.
      Del resto i soldi fanno comodo…

  7. Tutto questo stigmatizzare incomincia a infastidire.A quando le scuse per aver definito Clandestini le persone che don Armando ha accolto?A quando….

Comments are closed.