UBOLDO – Alle 5 era già aperto intento a preparare caffè, brioche e cappuccini ma l’ordinanza di Regione Lombardia per contenere il contagio da Coronavirus prevede che le attività di somministrazione aprano alle 6 e così è scattata la denuncia per inosservanza del provvedimento dell’autorità.

E’ successo stamattina quando i militari della compagnia saronnese, guidata dal capitano Pietro Laghezza, hanno trovato il locale aperto prima dell’orario previsto dall’ordinanza. Così il proprietario un 43enne di nazionalità cinese, è stato denunciato e naturalmente invitato a rispettare gli orari dettati dell’ordinanza regionale.

Dovrà comparire davanti all’autorità giudiziaria e rischia una sanzione di oltre 200 euro.
Del resto controlli ed attività informativa in queste ore non mancano anche nei locali saronnesi a partire dal centro dove ieri sera la polizia locale ha effettuato la chiusura per controllare la chiusura alle 18 di tutti i bar e i pub. Tanti anche le chiamate degli operatori per avere informazioni sulle direttive da rispettare.

(foto archivio carabinieri)

8 Commenti

  1. Invece di arrestare i delinquenti e gli spacciatori sanzionate un lavoratore. Complimenti. Fate la voce grossa con i deboli.

    • Il suo discorso non ha senso. Se c’è una disposizione di ordine pubblico la si rispetta. Punto e basta. Questa è (era) la Lombardia. Se non le va bene ha tante altre regioni a disposizione.

  2. Risulta che ieri sera un noto bar del centro di Saronno non aveva chiuso alle 18,00

    come mai a loro nessuna sanzione? per la serie lei non sa chi sono io.

    ed ora per la dodicesima volta censuratemi il commento.

    lo so che a volte la verità fa male

  3. Giusto! perché e di notte che si diffonde il coronavirus… detto anche “coronavairus”

  4. se ci sono le ordinanze, belle o brutte, vanno rispettate. Se ognuno inizia a farsi le leggi da se diventa il far west. E’ logico che il Covim 19 non si ferma alle 18e01 e nemmeno alle 5e59 di mattina ma se ci sono delle normative si rispettano. Altrimenti vai ad abitare in Alaska in mezzo ai ghiacci su una palafitta che li puoi fare quello che vuoi……

  5. Cara Sara Giudici se non hai niente da fare o non sai cosa scrivere, cambria lavoro o per lo meno informati bene prima di pubblicare illazzioni, quali potrebbero compromettere o discriminare persone che quotidianamente e duramente lavorano e che gia sono state (per futili motivi) costrette a ridurre gli orari di lavoro che davano loro la possibilita di far fronte alle spese. Azioni trippo estreme sono indice di poca intelligenza, come volevasi dimostrare e’ accaduto …..
    Con grande rancore verso I media! Luca Casoni

    • Caro Luca, la notizia è stata diffusa da canali ufficiali tanto da essere pubblicata da tutti i media. Se ci sono correzioni o precisazioni le pubblichiamo senza problemi. Per gli attacchi gratuiti lasciano il tempo che trovano… Sara

Comments are closed.