SARONNO – E’ un’immagine strana per i saronnesi e per chi conosce la città degli amaretti: un mercoledì senza bancarelle in piazza dei Mercanti e delle vie limitrofe da via Pola a via Porta, da via Ramazzotti a via Monti.

Stamattina il quartiere del mercato era completamente vuoto: niente stand e poche persone ed auto. E’ l’effetto dell’ordinanza del sindaco Alessandro Fagioli che ha sospeso il mercato cittadino come conseguente applicazione dell’ordinanza regionale per il contenimento del contagio da Coronavirus.

Malgrado il piazzale vuoto e la sospensione del mercato stamattina alle 6 una pattuglia della polizia locale era regolarmente in piazza per informare eventuali ambulanti che non fossero stati raggiunti dall’informativa delle associazioni di categoria e dal tam tam sui social.

Un ambulante regolare e una decina di spuntisti si sono presentati con mezzi e merci e, informati dagli agenti della scelta del sindaco, hanno fatto ritorno a casa. Insomma tutti hanno rispettato l’ordinanza ma l’amarezza degli ambulanti non manca per il danno economico della giornata di lavoro persa e per la scelta di Saronno controcorrente rispetto a quella di molti comuni limitrofi di dare comunque spazio agli stand. Un rammarico a cui ha dato voce ieri anche il delegato il Confesercenti Como. 

26022020

6 Commenti

  1. Non tutti possono raggiungere i mercati vicini, A me sembra un regalo elettorale ai negozianti di Saronno. Sembrerebbe che in Italia ogni settimama muoiano cento persone per inquinamento eppure continuamo ad abbattere alberi, consumare suolo per orribili palazzi e seconde case che vengono abitate pochissimi giorni l’anno.

  2. Per molti non è facile raggiungere i mercati vicini.
    A me sembra un regalo elettorale ai negozianti saronnesi. Il mercato di Saronno era il più grande della Lombardia ma, le varie amministrazioni hanno fatto l’impossibile per creare difficoltà ai vari operatori schiacciandolo con pochi spazi e sempre più in periferia. I negoziandi votano e gli operatori del mercato non votano a Saronno

Comments are closed.