SARONNO – Stazione di “Saronno centro”: in uno dei nodi principali di Trenord, solitamente affollatissimo, oggi c’era davvero poca gente; spariti gli studenti per le scuole chiuse, ed evidentemente anche pochi i pendolari recatisi sul posto di lavoro fuori città. Un calo delle presenze senz’altro legato all’emergenza Coronavirus e annunciato, per chi arrivava, dal “posteggio biciclette” di via General Cantore, solitamente strapieno e invece stavolta mezzo vuoto. Stesso discorso al di là dei binari alla velostazione, con tanti posti liberi. Ed i parcheggi auto limitrofi, solitamente “introvabili”? Ampi posti liberi in quelli del retrostazione.

E dentro allo scalo di piazza Cadorna? Non si è certo fermato tutto ma in giro c’era decisamente meno gente del solito, con diverse persone ad indossare la mascherina protettiva. In realtà, di quelle decisamente “blande” a livello di protezione, ed a detta degli esperti davvero poco utili. Ma anche gli aspetti psicologici, in questi giorni, contano e parecchio.

(foto: alcune immagini della stazione ferroviaria di “Saronno centro” e del posteggi bici limitrofi, nella giornata odierna)

26022020