Home Groane Solaro e Csbno insieme per la biblioteca, il comune presenta lo staff

Solaro e Csbno insieme per la biblioteca, il comune presenta lo staff

413
3

SOLARO – Dall’inizio del 2020 la biblioteca comunale di Solaro ospitata in Villa Borromeo nei locali di via Mazzini è gestita dagli operatori dell’azienda speciale Csbno. In primavera sarà organizzato l’evento inaugurale della nuova gestione, con la presentazione di tutte le nuove potenzialità alle quali si apre questo accordo. Durante l’inaugurazione saranno presentate le iniziative che il Comune e la biblioteca intendono mettere in atto nel prossimo futuro, in attesa del trasferimento nella nuova sede nella struttura del Polo Culturale dell’ex Regina Elena che sicuramente offrirà ancora maggiori possibilità di implementazione dei servizi tradizionali e si aprirà a quelli innovativi. In futuro inoltre sarà approfondita la progettualità collaborativa con le scuole e le associazioni del territorio, sviluppando le sinergie con Aggregagiovani, Informagiovani e Informafamiglie, per una struttura che sia ancora più protagonista ed integrata nella vita cittadina. In concomitanza della riapertura al pubblico della biblioteca in seguito al termine delle misure restrittive definite da Regione Lombardia per la gestione dell’epidemia da Coronavirus, sarà aperta anche la nuova pagina Facebook: “Biblioteca Solaro”. Gestita in collaborazione con il Comune dagli operatori, gli stessi che l’utenza ritroverà tra gli scaffali (Dario Crespi, Anna Chiara Terragni e Alice Favaron, con il coordinamento di Davide Pogliani), la pagina diventerà il portale di divulgazione ufficiale delle iniziative e delle attività della biblioteca, ma non solo, sarà anche un’importante risorsa culturale attraverso la quale coinvolgere i solaresi su ricorrenze ed iniziative. Spiega il significato dell’accordo per il comune l’assessore alla Cultura Monica Beretta: «L’affidamento dei servizi bibliotecari locali al Csbno è stata un’evoluzione naturale di un percorso di collaborazione che affonda le sue radici nel lontano 1998, anno di adesione del sistema bibliotecario Nord- Ovest. Oggi l’azienda è una realtà importante che comprende 60 biblioteche suddivise tra pubbliche, scolastiche, per ragazzi e aziendali. Orientata verso servizi bibliotecari tradizionali, negli ultimi anni l’offerta è cresciuta molto in proposte e professionalità di ampio respiro: per una biblioteca che si apre sempre di più a nuove esperienze valorizzando il circuito della conoscenza. L’obiettivo è quello di promuovere il piacere della lettura, ma allo stesso tempo anche quello di aprirsi a nuovi servizi e proposte rivolte a tutte le fasce d’età. Un ringraziamento va alle persone che in questi anni hanno svolto un importante e instancabile servizio per la biblioteca e che meritatamente hanno raggiunto il pensionamento: Maria Grazia Galli e la responsabile dell’ufficio Cultura Pierangela Galetti. Un grazie va anche alle dipendenti che sono state reinserite nell’organico del Comune: Pina Albero, che gli utenti ritroveranno all’Urp, e Sara Codraro che invece sarà all’ufficio Cultura e con il ruolo di coordinatrice della Biblioteca. Il loro lavoro è stato prezioso in questi anni e ne faremo memoria, ma allo stesso tempo ci apriamo al futuro e alle nuove professionalità dei ragazzi del Csbno».

29022020

3 Commenti

  1. Invece di fare continue comparsate, assessore alla scuola r sindaco avete pensato ad una santificazione straordinaria per le scuole?

Comments are closed.