SARONNO – Coronavirus, la Imo Robur Saronno ha deciso di non fare ripartire gli allenamenti, neppure della prima squadra. Lo comunicano i dirigenti roburini con il presidente Ezio Vaghi: “Le misure cautelative sono prorogate per un’altra settimana. Dunque attività sospesa sino a domenica 8 marzo compresa”. Proseguono dalla Robur: “Nel rispetto delle direttive di Regione Lombardia e su indicazione della parrocchia, che è proprietaria del centro sportivo “Monsignor Ugo Ronchi” di via Colombo dove giochiamo e ci alleniamo, tutte le attività sportive, allenamenti compresi, sono dunque sospese. Continuiamo a monitorare la situazione e vi terremo aggiornati in merito ad eventuali future variazioni”.

La formazione maggiore della Robur Saronno partecipa al campionato maschile di C Gold, dove veleggia ai vertici della classifica; ed alle spalle c’è un ampio settore giovanile.

(foto: per il momento il palazzetto del centro giovanile “Monsignor Ronchi” di via Colombo non tornerà ad ospitare le partite e gli allenamenti delle squadre biancazzurre di Saronno)

02032020