SARONNO – Soccorritori che scendono dall’ambulanza con mascherine, occhiali o tute protettive? Conviene abituarsi, non vi è nulla di necessariamente allarmante, e non ci si trova necessariamente di fronte ad una emergenza legata al Coronavirus. Dopo i fraintendimenti ai quali si è assistito anche nelle ultime ore, ne parla pure il tam tam sui social network, è il comitato di Saronno della Croce rossa italiana a fare chiarezza.

In un comunicato della Cri saronnese si precisa che

Avvisiamo la comunità che, in base alle disposizioni ricevute da Areu, coordinamento per le emergenze sanitarie in Lombardia, le nostre squadre di soccorso potrebbero indossare, durante gli interventi, mascherine, occhiali e altri dispositivi di protezione.

Si tratta di misure precauzionali previste dai protocolli per tutelare la salute dei soccorritori e di tutte le persone cui dedichiamo le nostre cure. Desideriamo precisarlo per evitare inutili allarmismi.

(foto archivio: anche i volontari Cri durante i loro interventi potrebbero indossare la mascherina)

04032020