SARONNO – Volley, per la Pallavolo Saronno e la Rossella Caronno Pertusella (serie B maschile), rinviate la gare del weekend, sono state fissate le date dei recuperi, e la Federvolley ha chiarito le modalità.

Per far fronte all’emergenza venutasi a creare nelle ultime ore a causa del Coronavirus, di seguito si comunica quanto, stabilito, in merito ai recuperi da effettuarsi per le giornate di gara 16′ e 17′:

A) Le gare da recuperare della 16′ giornata (da calendario il 22 e 23 febbraio, Sant’Anna-Caronno mentre Saronno riposava) dovranno essere recuperate nei giorni infrasettimanali entro e non oltre, sabato 10 aprile.

– Le società impegnate nelle final four di Coppa Italia dovranno recuperare le suddette gare entro e non oltre giovedì 2 aprile.

– Si precisa che qualsiasi richiesta di recupero gara dovrà essere corredata dall’approvazione di entrambe le società e dovrà pervenire all’indirizzo email [email protected] Entro e non oltre lunedì 23 marzo; decorso tale termine, le gare per le quali non è stato trovato un accordo sulla data di recupero, verranno fissate d’ufficio i giorni 31 marzo, 1 e 2 aprile (tenendo conto del giorno di recupero indicato dalla società di casa all’atto dell’iscrizione).

– Si precisa, altresì, che l’accordo dovrà pervenire almeno 7 giorni prima la data individuata dalle società interessate.

B) Le gare da recuperare della 17′ giornata (da calendario il 29 febbraio ed il 1 marzo; Caronno-Volley 2001 Garlasco, e Cus Genova-Pallavolo Saronno) verranno recuperate sabato 16 maggio, ovvero al termine della regular season. E’ chiaro che l’inizio dei play off previste per il 16 maggio, subirà uno slittamento di una settimana e, quindi, inizieranno sabato 23 maggio e termineranno il 20 giugno. Inoltre, nella 25′ giornata, non essendo più “una delle ultime due giornate di campionato”, le società ospitanti, previo accordo con l’altra società, potranno richiedere lo spostamento dell’orario originariamente indicato, senza ulteriori oneri di spesa.

Si ricorda, infine, a tutte le società che insistono nella zona rossa e gialla, che laddove riscontrassero problemi legati alla disponibilità di atleti, in quanto posti in stato di quarantena sanitaria o autonoma, o alla disponibilità di impianti per ordinanza locale, potranno inviare idonea documentazione per richiedere lo spostamento d’ufficio delle gare, che dovranno essere poi recuperate secondo quanto previsto nel punto A della presente nota, fatto salvo, comunque, l’evolversi della situazione contingente.

05032020