SARONNO – Controlli serrati della polizia locale per accertare il rispetto del decreto che impone misure più stringenti per la Lombardia e le province in cui è più forte il contagio da coronavirus.

“Abbiamo già iniziato domenica sera – spiega il comandante Giuseppe Sala – con un primo giro della città alle 18 per controllare che i bar e i ristoranti chiudessero come previsto dal decreto. Ed oggi abbiamo replicato in modo più sistematico”. Stasera alle 18 gli agenti hanno realizzato un primo pattugliamento generalizzato, sia in centro sia in periferia, e un secondo controllo più puntuale intorno alle 18,30.
Non sono emerse infrazioni. Ogni locale ha abbassato la saracinesca invitando i clienti ad uscire.

Sono molti i commercianti, a partire proprio dai titolari di bar e ristoranti, che ammettono la grande difficoltà e che pensano ad una chiusura a data da destinarsi. “Al momento non ci è arrivata notizia di chiusure dagli associati” rimarca Ascom ma certo le saracinesche abbassate oggi in centro erano molte più di quelle di un normale lunedì.

(foto archivio)

09032020

3 Commenti

  1. Occorre controllare anche altri locali pubblici la cui attività si svolge in città e in periferia durante la notte.

Comments are closed.