SARONNO – Nella giornata di ieri i carabinieri della Compagnia di Saronno nell’ambito dei controlli finalizzati a verificare il rispetto delle norme previste dall’ultimo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, ovvero di restare a casa per frenare la diffusione del coronavirus, hanno denunciato sette persone sorprese immotivatamente fuori dal loro domicilio.

In particolare, quattro di questi, tutti tra i 21 e i 24 anni, sono stati denunciati nel pomeriggio di ieri mentre giocavano a calcio in un parco pubblico di Gornate Olona. Tutti hanno dichiarato di non sapere che ci fossero restrizioni in atto. Negli ultimi giorni i carabinieri del capitano Pietro Laghezza hanno deferito all’autorità giudiziaria parecchie persone sorprese nelle strade saronnesi e del circondario senza motivi preciso: il decreto ministeriale consente di uscire solo per fare la spesa, per lavoro o per gravi motivi.

(foto di archivio: le pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Saronno in servizio sul territorio per controllare il rispetto del decreto contro la diffusione del coronavirus)

19032020

1 commento

  1. Ma i sei o sette pusher che continuano impuniti a scorrazzare in bici tra i binari e spacciare in stazione a Saronno non vengono mai sorpresi dalle FdO?
    E si che in questi giorni è anche piu facile individuarli e punirli.
    O loro possono sempre fare ció che vogliono?
    In questa situazione fanno ancora piu rabbia e schifo!

Comments are closed.