Home Città Coronavirus, chiusura punto nascita di Saronno: il personale si attiva per seguire...

Coronavirus, chiusura punto nascita di Saronno: il personale si attiva per seguire le future mamme

1539
2

SARONNO – Un post su Facebook per spiegare a mamme e pazienti cosa è successo al punto nascita di Saronno accorpato a quelli della Asst valle Olona, Busto Arsizio e Gallarate, nel quadro della riorganizzazione decisa per affrontare al meglio l’emergenza coronavirus ma anche per rassicurare tutti che i controlli, i percorsi attivati Il primo è stato condiviso sulla pagina “Neonatologia Ospedale di Saronno”

“Purtroppo i malati da assistere sono tanti, troppi! – si legge nel post – per questo la nostra Asst, su precisa richiesta di Regione Lombardia, ha chiuso il nostro amato punto nascita (insieme a tutte le altre specialità mediche e chirurgiche) e da oggi non si potrà più nascere a Saronno. La decisione è legata alla necessità di concentrare tutto il personale medico e infermieristico sui pazienti Covid, supportando così il sistema regionale impegnato nell’emergenza Coronavirus. Confidiamo che la scelta, dettata dal momento di difficoltà attuale, sarà temporanea e che tutto andrà bene! Il nostro è un arrivederci”

Arrivederci è anche il messaggio finale del post sulla pagina “Ostetricia dell’Ospedale di Saronno”: “Con un nodo alla gola io e tutto il personale, vi confermiamo quello che già, forse, avete letto.
Il punto nascita saronnese verrà temporaneamente accorpato agli altri due presidi della nostra Asst Valle Olona (Busto A. e Gallarate). Concorderete con noi, che in questo momento storico un’emergenza così importante abbia la priorità su tutto.

Questa settimana, di transizione, gli ambulatori funzioneranno, sarà mia premura contattare tutte voi, su dove continuare i controlli. Saremo presenti negli altri presidi, proprio per garantirvi la continuità che meritate.

Non vi abbandoniamo, siamo con voi e per voi. Affronteremo tutto insieme come da programma. Per starvi ancora più vicine e non farvi sentire la nostra mancanza pubblicheremo dei brevi video sui corsi pre-parto.

22032020

2 Commenti

  1. Va bene non fare polemica, ma la domanda è sempre quella, perché anche questo giro si chiude la chirurgia (di fatto si blocca tutto) a Saronno e non a Busto o Gallarate che sono vicine tra loro? Non era Busto l’ospedale per il corona virus? Quando saremo fuori da questo incubo bisognerà che qualcuno chieda conto di tutto ciò?

  2. Lodevole il comportamento del personale per mantenere i contatti con gli assistiti, mentre dovrà essere ancora più incisivo il controllo degli enti preposti, del comitato Ospedale di Saronno e delle Istituzioni locali del circondario saronnese per verificare, dopo la sconfitta della pandemia da Coronavirus, il ripristino regolare del reparto Ostetricia e Punto nascita attualmente accorpati altrove.

Comments are closed.