SARONNO – La comunità pastorale e la città non rinunciano a rinnovare il voto alla Beata Vergine dei Miracoli. La Festa del voto che tradizionalmente vede una processione dalla chiesa di San Francesco e la consegna dei ceri durante la successiva messa sarà declinata in modo da rispondere alle nuove disposizioni contro la diffusione del Coronavirus.

“Questo appuntamento – spiega il prevosto monsignor Armando Cattaneo – si rinnova ogni anno dal 1577, acquista oggi un valore particolare per la situazione che stiamo vivendo. E’ la festa che ricorda il voto fatto allora dai saronnesi che si affidarono alla Madonna del Santuario al termine della terribile pestilenza”.

Domenica alle 16.45 suoneranno a distesa tutte le campane di Saronno. Alle 17 dal Santuario su Radiorizzonti, in video su www.radiorizzonti.org e sui social (pagina Fb wordpress-426764-1358032.cloudwaysapps.com) ci sarà l’offerta della cera da parte delle autorità civili e la preghiera alla Madonna in tempo di contagio, appositamente composta in questi giorni.

Sempre alla Beata Vergine dei Miracoli è stata dedicata in queste ore una preghiera creata ad hoc dalla comunità pastorale per questi tempi di contagio da Coronavirus.