SARONNO – La maestra Michela che ricorda ai piccoli nuotatori come si fa la “magia delle bolle” utilizzando il lavandino con la supervisione di mamma e papà, la maestra Elba che consiglia di aiutare i genitori caricando la lavatrice prendendo i vestiti con i “piedini a ballerina” per non dimenticarsi come si sta in piscina, una proposta “a secco” per chi sente nostalgia dei corsi di acquagym e i saluti dei maestri Luigi e Vittorio. Sono alcuni dei videomessaggi caricati nelle ultime ore sulla pagina Facebook della piscina comunale dalla Saronno Servizi dilettantistica per tenere i contatti con i propri iscritti a partire dai più piccoli.

L’impianto è chiuso dall’inizio dell’emergenza coronavirus è stato completamente sanificato negli spazi comuni, negli spogliatoi e persino la vasca sottoposta ad un’iperclorazione. Ma non solo. Pur a casa nel rispetto delle prescrizioni gli istruttori sono in prima linea con tanti messaggi e proposte per i corsisti di tutte le età e le discipline.

“Il nostro slogan per quest’anno è “ama lo sport” e continuiamo a farlo anche in questi momenti così difficili – spiega la numero uno della Saronno Servizi ssd Katia Mantovani – l’impianto è pronto, non appena sarà finita l’emergenza ad accogliere tutti gli appassionati di nuoto ed attività in piscina con cui nel frattempo teniamo i contatti restando a casa ma proponendo piccole e grande attività da fare le tra mura domestiche”.

24032020