SARONNO – L’ospedale di Saronno sta aiutando anche quelli di Bergamo, una delle zone più colpite dall’emergenza coronavirus, dove ci sono tantissimi pazienti e personale sanitario ormai stremato. Negli ultimi giorni è capitato che le ambulanze inviate a soccorrere persone che stavano male nelle loro casa, nel capoluogo orobico oppure nel circondario, arrivassero sino a Saronno per il trasporto dei malati. E così non è stato insolito vedere giungere in piazza Borella autolettighe anche provenienti da lontani, ad esempio quelle della Croce blu Basso Sebino.

Al nosocomio saronnese recentemente sono stati raddoppiati i posti in terapia intensiva, da 8 a 16 posti, ed appena vi è la disponibilità – ovviamente – ci si pone al servizio del sistema sanitario lombardo per accogliere chi vicino a casa non troverebbero posto. Un impegno, quello dei sanitario saronnesi, elogiato nei giorni scorsi anche dall’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera.

(foto: una immagine dell’ingresso dell’ospedale di Saronno, in piazza Borella)

26032020