SARONNO / CARONNO PERTUSELLA – 44 contro 42: per la prima volta dall’inizio dell’epidemia Saronno (+3) supera Caronno Pertusella (fermo da due giorni a +0) per quanto riguarda il numero delle persone che sono state contagiate dal coronavirus. Certo, le dimensioni di Saronno sono ben maggiori rispetto a quelle caronnesi che d’altra parte era stato sinora il più “tartassato” dal virus, almeno della zona e secondo solo a Busto Arsizio, nella provincia di Varese. Poi la lenta ma costante crescita di Saronno.

Non sono numero elevatissimi, guardando alle medie del resto della Lombardia che si registrano in città di analoghe dimensioni; di certo a parte qualche altro caso, la crescita dei contagi si sta per il momento – nel Varesotto – concentrando nella zona, visto che si sono registrati incrementi anche a Origgio, Gerenzano e Cislago. C’è poco da fare, se non attenersi alla lettera alle disposizioni delle autorità sanitarie, che chiedono di non uscire di casa se non per lavoro, per motivi di emergenza oppure – brevemente – per fare la spesa.

(foto: una veduta del centro di Saronno, deserto a causa dell’emergenza coronavirus)

26032020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.