GALLARATE – “Nessuna dispersione di diossine nell’aria. I valori del campionamento fatto da Arpa al termine delle analisi che hanno richiesto alcuni giorni, hanno confermato che i valori sono sempre rimasti al di sotto delle soglie consentite”. Lo afferma in una nota l’assessore all’Ambiente e clima di Regione Lombardia, il saronnese Raffaele Cattaneo, in seguito alla pubblicazione dei risultati delle analisi sulla qualità dell’aria svolte da Arpa, in occasione dell’incendio sviluppatosi sabato scorso nella ditta Tekni-PLex Gallazzi di Gallarate, che produce film in PVC per varie applicazioni. L’incendio si era stato innescato da una anomalia del circuito di olio diatermico che ne aveva provocato una parziale fuoriuscita con il conseguente innesco dell’incendio.

“Come avevo anticipato la sera dell’incendio non c’è stata alcuna nube di diossina. Nei giorni in cui è stato fatto il campionamento, i valori delle diossine, dei Pcb e degli idrocarburi policiclici aromatici, Ipa, sono sempre risultati inferiori rispetto ai limiti stabiliti per legge. Inoltre – conclude l’assessore Cattaneo – Arpa ha potuto accertare che durante l’incendio non si è stata rilevata alcuna ricaduta significativa al suolo di micro-inquinanti. Quindi, nessuna preoccupazione per l’aria che abbiamo respirato e per l’ambiente”.

26032020