SARONNO –Bilancio positivo e tanti ringraziamenti per il primo giorno del servizio di navetta attivato dalla Saronno point per ridurre al minimo i disagi dei pazienti oncologici durante l’emergenza da Coronavirus.

Da ieri infatti le terapie oncologiche e le visite non si tengono più nel reparto saronnese ma in quello dell’ospedale di Busto Arsizio. Così l’associazione, da sempre in prima linea nel sostegno all’ospedale ma soprattutto al reparto oncologico, ha deciso di accompagnare fino al presidio di Busto tutti malati che devono sottopporsi a visite o terapie: “Uno sforzo impegnativo fatto con la massima attenzione alle norme anticontagio ma con la consapevolezza che sia importante aiutare e dare il proprio contributo. Nell’emergenza più che nella vita di tutti i giorni”.

I volontari con tute, guanti, occhiali e mascherine hanno accompagnato lunedì i prima pazienti confermando la loro disponibilità a garantire il servizio “fino al termine dell’emergenza quando pazienti e personale potranno tornare a lavorare nel presidio saronnese”

(foto i volontari della Saronno Point)

31032020

3 Commenti

  1. Grazia a nome dei miei genitori, siete Angeli, grazie per tutto quello che fate in questo brutto momento. Un ottimo servizio che ha salvato mio papa’. Andrea.

Comments are closed.