SOLARO – Ingressi scaglionati ai supermercati cittadini. E’ il provvedimento preso con un’ordinanza dal sindaco di Solaro Nilde Moretti. A darne notizia proprio il primo cittadino che parla di come nelle ultime settimane “si sia vista troppa gente in coda in attesa di entrare”. Il nuovo metodo, basato sul giorno di nascita, garantirà l’accesso ad ognuno per un massimo di due volte a settimana.

Come avviene per altri comune da lunedì 6 aprile, anche in vista dei preparativi per la Pasqua, il comune ha deciso di regolare gli accessi dividendo gli utenti in base alla decade di nascita. Da lunedì oltre a scattare le nuove regole scatteranno anche i controlli: chi non rispetta la disposizione non potrà entrare nel punto vendita e rischia una sanzione da 50 euro.

quindi potranno fare la spesa
I nati dal 1 al 10 del mese: lunedì 6, giovedì 9 e lunedì 13 aprile
I nati dall’11 al 20 del mese: martedì 7, venerdì 10, martedì 14 aprile
I nati dal 21 al 31 del mese: mercoledì 8, sabato 11, mercoledì 15 aprile

Sono esentati dal rispetto del presente provvedimento il personale sanitario, quello appartenente alla Protezione Civile, alle Forze dell’Ordine, alla Polizia Locale
nonché alle Associazioni di volontariato che, in collaborazione con il Comune, procurano i beni di prima necessità alle persone che non possono allontanarsi
dal domicilio; tutti dovranno esibire la tessera di riconoscimento. Sono altresì esentate dall’osservanza delle disposizioni contenute nella presente ordinanza tutte le modalità di ritiro della merce preventivamente acquistata con
modalità Drive, on-line, telefoniche e similari.

Il sindaco Nilde Moretti spiega: “Come in altri Comuni, anche a Solaro si è reso necessario contingentare gli accessi ai supermercati. Per cercare di gestire al meglio le code che vengono a crearsi, abbiamo ideato un sistema che pensiamo possa permettere alle persone un corretto approvvigionamento ma anche un accesso più fluido ai negozi.Cerchiamo di non prendere d’assalto i supermercati, specialmente nel fine settimana ed in vista delle festività di Pasqua, non ce n’è alcuna necessità. Come sempre l’invito è ad usare il buon senso: raccomando a tutti di acquistare merce e beni di prima necessità senza esagerare per lasciare a tutti una giusta possibilità di scelta così come raccomando di evitare di recarsi al supermercato per acquistare pochi prodotti per volta”.

(foto archivio)

03042020

23 Commenti

      • Fenomeno è un ordinanza inapplicabile perché solo l forze dell’ordine possono chiedere i documenti cosa fanno posti di blocco davanti ai 4 super….semre più indatti, ormai sono sulla bocca di tutti.

        • A giudicare dalle ultime elezioni e considerando che la lega ha stravinto ovunque, evidentemente hanno giudicato voi inadatti a governare

  1. Gli anziani, che sono quelli che tendono a rispettare meno le ordinanze, ieri mattina avevano l’accesso prioritario. Il risultato è che metá delle persone all’interno del supermercato erano anziani, per di più in coppia (cosa vietata, stando alle direttive di esselunga).
    Temo che questo provvedimento non risolva molto, anzi possa creare ulteriori disagi (noi siamo in 6 in famiglia e fino a ieri andavamo io e mia mamma una volta a settimana a fare la spesa per tutti. Ora ci toccherà uscire più volte, non riuscendo fisicamente a far stare la spesa per tutti in un solo carrello).

    • Gli anziani escono di più con corsia preferenziale
      Perché nessuno dell’amministrazione parla con il responsabile di Esselunga Solaro?
      Perché non fanno nulla se non polemizzare e prendere in giro i cittadini su Facebook qualora gli si faccia notare qualcosa?

  2. Ma “ideare” una cosa meno cevellotica no?
    Se proprio si voleva mettere un controllo di questo tipo bastava dire chi è nato in giorno pari fa la spesa nei giorni pari, chi è nato in quelli dispari in quelli dispari. Molti piu semplice da aprire e anche da rispettare … inoltre è meglio che a fare la vada sempre la stessa persona per ogni famiglia mentre così si rischia di far uscire più persone diverse!

  3. Vorrei sapere : oltre allesselunga quali altri supermercati di Solaro usano i gior i di nascita ??

  4. Per i cittadini solaresi molte restrizioni, in questo momento storico giustissime, ma in paese ed in periferia continue scorribande di spacciatori e tossico dipendenti, per non parlare della palazzina occupata in via San Pietro, sono addirittura apparsi i primi rudimentali serramenti, tutto alla luce del sole e visibile da chiunque passa in strada.

  5. La cosa più facile di tutte è criticare spesso a prescindere … e a solaro poi c’è un maestro

  6. La perseveranza non ha nulla a che vedere con l’insistenza. La perseveranza richiede intelligenza ed umiltà. Gli ignoranti e i cattivi sono stupidi e quindi insistenti …. 

Comments are closed.