SARONNO – La Saronno Servizi dilettantistica ha deciso di dare il proprio contributo alla lotta al coronavirus della comunità saronnese con una donazione semplice ma concreta che contribuisce ad aumentare la sicurezza di quanti lavorano per aiutare i malati impegnati nella loro personale battaglia alla malattia.

Oggi il personale del Comitato di Croce rossa Saronno ritirerà in piscina 2000 copriscarpe. “Come le introvabili mascherine sono dispositivi importanti per garantire igiene e sicurezza temi che sono valori anche per noi di Saronno Servizi dilettantisca – spiega la numero uno Katia Mantovani – per questo siamo lieti di poter consegnare queste dotazioni a chi lavora ogni giorno per la nostra comunità in prima linea”.

Saronno Servizi, fin dall’inizio dell’emergenza, ha risposto alle richieste arrivate da Regione Lombardia in tema di soluzioni anticontagio. Oltre alla chiusura degli impianti, le piscine di Saronno e Solbiate Olona e lo spazio polifunzionale ex-bocciodromo, la direzione ha pensato ad interventi ad hoc di sanificazione ed igienizzazione nelle diverse strutture. In piscina ad esempio è stata realizzata un’iperclorazione straordinaria della vasca e la sanificazione degli ambienti. In attesa di poter attivare le diverse attività la società mantiene i legami con i propri iscritti con videomessaggi e proposte di attività da fare in casa dei propri istruttori.

2 Commenti

Comments are closed.