SARONNO – E-commerce e consegna a domicilio: i Distretti del Commercio (DID E DUC), supportati da Confcommercio Ascom Saronno, propongono agli associati una piattaforma utile ad attivare i due servizi. “Un modo per reagire e rialzarsi in questo difficilissimo momento e al tempo stesso un canale commerciale alternativo in ottica futura. Siamo nella fase 1 in cui abbiamo già degli imprenditori che hanno aderito all’e-commerce o delivery, perché già in possesso dei requisiti normativi per questi sevizi, ma contiamo di avviare già una seconda fase in cui verranno aggiunti altri commercianti che stanno aderendo all’iniziativa. Il progetto di e-commerce e delivery è in continua evoluzione anche dal punto di vista di prestazioni e funzioni aggiuntive per chi acquista. È un bel progetto di commercio e la risposta che stanno dando i nostri associati è positiva”.

Rachele Grassi (presidente del Distretto intercomunale diffuso Antiche Brughiere) e Luca Galanti (presidente del Distretto urbano del commercio di Saronno) si rivolgono direttamente a commercianti ed esercenti del territorio, sostenendoli con una iniziativa concreta quale l’attivazione della piattaforma che consentirà loro di proseguire la propria attività anche in questo periodo di sospensione della vendita diretta al cliente. Sul sito www.puntoshop.eu è già attiva la sezione attraverso la quale attivare uno o entrambi i servizi.

Aderire è semplice
“Punto Shop con la sua integrazione – evidenziano Grassi e Galanti – è anche il mezzo con il quale è possibile fidelizzare il proprio cliente e farsi conoscere nel mondo del web. Noi crediamo nel commercio di vicinato ed è giusto ampliare e sostenere le nostre attività con ogni tipo di strumento”.

Aderire all’iniziativa dei due Distretti è semplice, basta essere in possesso dei requisiti per l’e-commerce o la consegna a domicilio. Al resto ci penseranno i Distretti che, forniranno gli strumenti informatici necessari, ovvero il portale che il commerciante potrà gestire in base ai prodotti che venderà on-line o con il servizio di delivery. Il ruolo dell’Associazione a supporto dei Distretti è quello di essere al fianco dei propri Associati, informandoli e supportandoli nel corretto adempimento a livello normativo sia in materia di HACCP che variazione agli Enti preposti (CCIAA, Agenzia delle Entrate e SUAP) al fine di poter esercitare servizi di “Delivery” o “E-commerce” in piena sicurezza. I nostri consulenti, dopo un’analisi della realtà aziendale, introducono l’associato nel commercio on line.

<Condivido l’impostazione data dai due Distretti, che si sono adoperati per costruire questo strumento a supporto dei commercianti, dando loro anche una prospettiva rivolta verso il futuro, in linea con le nuove modalità di fare commercio. Ribadisco l’importanza per i commercianti di essere in linea con i requisiti che questi servizi richiedono, al fine di non incorrere nelle sanzioni previste dai vigenti DPCM: Infatti, per questo c’è l’Associazione che si occupa della valutazione e integrazione in materia di HACCP, comunicazione di variazione agli enti preposti ecc…>, dichiara Andrea Busnelli, presidente di Confcommercio Ascom Saronno. Il numero uno di Ascom coglie l’occasione per ringraziare <tutte le amministrazioni comunali per il supporto dato alla realizzazione di tutte le iniziative dei Distretti>.

07042020.

7 Commenti

  1. Vabbeh! Sono come al solito arrivati tardi: c’è già l’home delivery Saronno che funziona benissimo, ditemi a che serve questa piattaforma commerciale.

    • secondo me non è stato letto attentamente l’articolo e quindi compreso a fondo. Questo progetto non è contingente al momento storico ma è l’attivazione di un canale commerciale che si userà anche nel futuro per il commercio di vicinato.
      I vari gruppi di delivery che sono nati adesso, sono sicuramente utili a tutta la comunità ma sono diversi da questo progetto.

    • a me non sembra … non conosco una piattaforma e-commerce per i commercianti del nostro territorio…
      Apprezzerei anziché criticare.

  2. Io credo che in questo momento qualsiasi iniziativa per aiutare i commercianti e i consumatori è ben accetta. Non ci si può muovere da casa, quindi avere diverse possibilità di scegliere fra le offerte di vendita on line non la vedo una cattiva idea. Anzi, io credo che noi consumatori dovremo abituarci sempre di più all’idea di trovare i negozi della nostra città anche su piattaforme come questa… Home Delivery Saronno non fa e-commerce, è solo uno dei tanti gruppi facebook.

Comments are closed.