CARONNO PERTUSELLA – E’ iniziata subito appena sono arrivate, martedì pomeriggio, la distribuzione delle mascherine ai cittadini: è stato allestito un banchetto davanti all’oratorio di Bariola, a cura dei volontari della locale protezione civile, presente anche il sindaco Marco Giudici. Con i cittadini ad avvicinarsi ordinatamente, una per volta e tenendo le distanze. Una mascherina a nucleo famigliare, per ora, per poterle dare a tutti quelli che la chiedono. “I caronnesi hanno capito la situazione e stanno rispettando le indicazioni per affrontare questa emergenza coronavirus” le parole del sindaco Giudici.

Come spiegato in un comunicato del Comune “Regione Lombardia ha fatto recapitare al nostro Comune 4300 mascherine, a fronte di una popolazione di 18.000 cittadini e oltre 8000 famiglie. Stante il numero di mascherine gravemente insufficiente al fabbisogno della nostra popolazione la distribuzione non può essere fatta a domicilio, per non escludere nessuno a priori. Pertanto si fa leva al senso di responsabilità dei cittadini che non ne hanno bisogno e si organizzino al ritiro i soli cittadini in stato di bisogno non avendo altro modo per recuperarle. Le mascherine sono del tipo chirurgiche monogiornaliere e, ovviamente, monoutente; pertanto non si giustifica un’uscita dall’abitazione dedicata al solo ritiro della mascherina. Il ritiro deve essere fatto solo durante le uscite motivate da altre necessità. La distribuzione si svolgerà in “modalità protetta” nei punti di distribuzione, oppure a domicilio per i soli cittadini in stato di bisogno telefonando ai numeri 02-96512400/401, e sarà curata dalle associazioni del territorio che collaborano con la Protezione civile e nella Unità di crisi locale. Le associazioni incaricate osserveranno nella distribuzione protocolli predefiniti atti ad evitare assembramenti”.

07042020

6 Commenti

  1. Allucinante, tutto ciò è assolutamente allucinante: per una mascherina chirurgica monouso che visto il numero non basta nemmeno per tutti i cittadini! Mah! Sono sbalordito, in altri paesi viene recapitata a casa o le si ritirano in farmacia, nei supermercati, dal tabaccaio. Se la metterete direttamente come sorpresa random nelle uova di pasqua forse vi costava meno….

Comments are closed.