SARONNO – Il vecchio detto “l’unione fa la forza” ha determinato il successo dell’iniziativa promossa dai Lions Club di Saronno: Lions Club Saronno Host, del Teatro, Insubria, il Lions Club Solidalia satellite del Saronno Host ed il Leo Club Saronno del Teatro, finalizzata all’acquisto di apparecchiature ospedaliere da donare all’ospedale saronnese per cercare di contrastare l’emergenza dettata da Covid19.

In due settimane sono stati raccolti oltre 65.000 euro necessari per l’acquisto delle strumentazioni di una unità di terapia intensiva completa. I presidenti delle entità lionistiche si sono dichiarati più che soddisfatti dei risultati e, ha sottolineato Giuliano Perego, presidente del club lions cittadino più anziano: “l’iniziativa ha mostrato come i club locali, nei momenti dell’emergenza, sappiano lavorare coesi, riuscendo a raggiungere risultati veramente importanti e in linea con le motivazioni di vita dei club”.

I presidenti dei diversi raggruppamenti lionistici hanno poi profuso parole di ringraziamento, oltre che a tutti coloro che hanno concorso alla raccolta, anche alle Fondazioni e in particolare Reale Foundation, che, sensibili all’emergenza, hanno rapidamente deliberato di concorrere con importanti contributi economici.

Un ringraziamento particolare, è stato poi espresso all’Asst Valle Olona che, con celerità, ha permesso l’espletamento delle pratiche necessarie alla donazione dell’unità di terapia intensiva e al Dott. Francesco Rossitto per la disponibilità e collaborazione nell’individuazione delle necessità urgenti per l’ospedale di Saronno.

17042020

1 commento

  1. Augurandoci tutti che a emergenza finita l’ospedale di Saronno Covid ritorni a essere un ospedale attivo a tutti gli effetti. Magari meglio di prima visto gli sforzi compiuti!!

Comments are closed.