SARONNO – Il futuro dell’ex Isotta Fraschini inizierà a delinearsi subito dopo la fine dell’emergenza coronavirus, ma seppure “a distanza” anche ora va avanti il dibattito su cosa fare del complesso industriali recentemente acquisito da un benefattore che ha deciso di dornarlo alla città. A fare il punto è il consigliere comunale di [email protected], Franco Casali: “Quale sarà il futuro di questa grande e importantissima area? Sarà donata come “Bene comune” alla città di Saronno, dopo esssere stata sottratta agli appetiti della speculazione edilizia. Una bellissima iniziativa che ha pochissimi precedenti in Italia, e che mi auguro possa ricevere grandi e positivi riscontri dai cittadini e il massimo supporto dalle amministrazioni comunali, attuale e future di Saronno”.

Prosegue Casali: “Saronno ha grande necessità di iniziative come questa che possono metterla al centro dell’attenzione, sprovincializzarla e contribuire al suo rilancio rendendola più bella, vivibile ed attrattiva. Complimenti e un grande grazie a chi ci ha pensato, si é molto impegnato e si sta adoperando per realizzarla!”

23042020