LIMBIATE – Ammonta a 300mila euro il contributo erogato, sotto forma di buoni spesa, in favore dei cittadini limbiatesi.

Oltre ai 207.000 euro stanziati dal Governo e ai 24.000 euro di Reti Più, l’amministrazione limbiatese ha deciso di aggiungere 70.000 euro ricavati all’interno del suo bilancio, così da portare a 300mila la cifra complessiva per i cittadini ammessi al bando dei buoni spesa per l’emergenza Coronavirus.
Si tratta di circa 800 famiglie: 82.000 euro sono stati suddivisi tra le famiglie in fascia A, ovvero coloro che non percepiscono alcun reddito, mentre la rimanenza, ovvero 219.000 euro, sono assegnati alle famiglie in fascia B, che percepiscono una qualche forma di sussidio, ma che hanno comunque una situazione economica resa ancora più difficile dall’emergenza sanitaria. Questi ultimi buoni spesa, ovvero quelli per la fascia B, sono in consegna al domicilio dalla giornata di oggi e la distribuzione durerà qualche giorno, quindi si chiede pazienza agli assegnatari.
Una volta ricevuti i buoni potranno essere spesi nei punti vendita indicati sul buono stesso, che tiene conto della vicinanza alla propria abitazione.
23042020