SARONNO – E’ originario di Saronno Riccardo Micheli, il 18enne residente a Piantedo, morto domenica sera a colico con l’amico 19enne Daniel Ghedin di Sorico, nel Comasco.

Secondo quanto emerso dalle prime indagini, come riporta il Corriere della Sera, i giovani sono stati stroncati da un arresto cardiocircolatorio provocato con tutta probabilità da un mix di letale di diverse sostanze. Si parla di alcol, farmaci e sostanze stupefacenti. Per chiarire cosa sia realmente accaduto sarà determinate l’autopsia già richiesta dalla Procura di Lecco. Unica certezza l’assenza di segni di violenza sui corpi dei due ragazzi. L’allarme è scattato domenica sera alle 22 con una gran mobilitazione di uomini e mezzi di soccorso e pronto intervento: in un primo momento si parla di un’intossicazione da monossido ma ben presto i pompieri intervenuti sul posto smentiscono la circostanza. Al vaglio delle forze dell’ordine la testimonianza degli amici presenti dell’appartamenti apparsi in stato confusionale ma che non hanno avuto bisogno di cure mediche.

Riccardo era alla ricerca di un lavoro dopo aver frequentato l’istituto professionale Marco Polo di Colico, aveva due fratelli gemelli più piccoli. Era appassionato di calcio e videogiochi passione che condivideva con l’amico di sempre Daniel Ghedin.

(foto archivio)

28042020