SARONNO – Il “grazie” di un paziente all’ospedale di Saronno. Riceviamo e pubblichiamo la missiva di un cittadino che vuole pubblicamente ringraziare il personale ospedaliero.

L’altro ieri nel tardo pomeriggio, mi sono recato al pronto soccorso dell’ospedale di Saronno per un problema abbastanza serio. Purtroppo non ho potuto fare a meno, (anche sapendo che l’ospedale di Saronno è covid e il personale è impegnato su questo fronte. Posto questo mio semplice pensiero, per esprimere il mio apprezzamento, per il servizio svolto dal personale presente al momento del mio arrivo in codice giallo. Nonostante, come detto precedentemente, l’ospedale è tutto covid, niente verso di me è stato lasciato al caso, anche se il mio problema era diverso.  Statisticamente si sente sempre parlare male della Sanità, del servizio svolto, della mancanza di riguardo verso i malati, della maleducazione del personale…

Nel mio caso, dire che sono stati eccezionali, sarebbe sminuire il loro operato… Una professionalità, una dedizione, una cura del paziente, una gentilezza e sopratutto una Umanità straordinaria! Vorrei ringraziare pubblicamente l’infermiere Luca Mincone, un’altra Infermiera di cui purtroppo non conosco il nome, il dottor Ferdinando Piegai, la dottoressa Anna Formenti, la dottoressa Lucilla Grati e il tecnico Tac/Rmn. Grazie a tutti voi per quello che fate, non solo ora, ma tutti i giorni dell’anno! E come voi tutti i vostri colleghi. Angeli sulle nostre spalle… Sono stato fortunato? Forse… Ma non penso, certe cose, certe sensazioni si sentono a pelle e si leggono negli occhi di questi eroi, l’unica cosa rimasta scoperta dalle protezioni dpi… Indipendentemente da tutto e tutti, l’Ospedale di Saronno, resta una grande e positiva realtà… Dopotutto sbagliare è umano, è normale… L’ importante è migliorare sempre, correggersi… Quello che non bisogna mai dimenticare e di non fare di tutta l’erba un fascio… Grazie ancora ragazzi!

Con stima e rispetto

Lettera firmata

02052020

1 commento

  1. Mi unisco anche io ai ringraziamenti al personale dell’Ospedale di Saronno che mi ha soccorso, e poi operato, nonostante le difficoltà del momento, con attenzione, professionalità e gentilezza.

Comments are closed.