Home Città Visto da Varese: Un forte sostegno all’economia che domani riparte

Visto da Varese: Un forte sostegno all’economia che domani riparte

96
0

di EZIO MOTTERLE
Domani dunque si riparte, sperando che il motore regga. E mentre in migliaia riprendono a recarsi in fabbrica o in ufficio decolla a Varese un piano operativo sostenuto dalla Camera di commercio a favore del sistema imprenditoriale del territorio, con misure eccezionali da quasi quattro milioni di euro. Uno sforzo straordinario per tutto il mondo economico, obiettivo rimettere in moto artigiani, commercianti, industriali e agricoltori, cuore pulsante di un sistema produttivo precipitato in un pesante stato di affanno da coronavirus. Primo stanziamento immediato un milione di euro per aiutare le imprese azzerando il tasso di interesse sui finanziamenti bancari fino a 100mila euro e con tassi entro il 3%: l’intervento dovrebbe servire a superare questa fase di difficoltà garantendo la continuità dell’attività aziendale. L’iniziativa si rivolge alle micro, piccole e medie imprese che dal 24 febbraio scorso hanno stipulato un contratto di finanziamento per operazioni di liquidità pari ad almeno 10mila euro. Non manca, poi, l’opportunità di copertura dei costi di garanzia, in questo caso fino a mille euro: il contributo sarà concesso entro trenta giorni dalla richiesta. Ma si annunciano altri interventi immediati a sostegno diretto delle aziende: contributi per lo sviluppo di soluzioni e prodotti innovativi, finanziamenti per adeguare gli spazi delle aziende alle disposizioni di distanziamento fisico, sostegni all’agricoltura colpita in particolare nei settori florovivaismo e agriturismo, iniziative per facilitare la vita delle imprese anche nella logica dello smart-working con il rafforzamento della telematica. Intanto nel breve periodo si punta su sostegno alla formazione continua e supporto commercializzazione, nel medio termine su interventi promozionali e di comunicazione per rilanciare l’immagine del territorio destinando un altro milione di euro a ulteriori misure di sostegno del credito. Massimo supporto insomma per un tessuto economico che scommette sulla possibilità di recuperare le posizioni da primato che ne hanno segnato progressivamente lo sviluppo fin dai tempi del boom economico: una iniezione di fiducia da affiancare ai provvedimenti annunciati sul piano nazionale per poter superare, si spera presto, questa tragica pandemia che peraltro ha fortunatamente lasciato il Varesotto fuori dalle aree maggiormente colpite dal virus. Domani si comincia a ripartire, dunque, per gradi e nella massima sicurezza. Ma guardando con fiducia al futuro.