SARONNO – Pendolari in leggero aumento stamattina nello scalo ferroviario saronnese di piazza Cadorna. Lo raccontano le “sensazioni” dei pendolari ma anche “i parcheggi” del quartiere Retrostazione.

Nella giornata di ieri il primo aumento delle presenze in stazione per effetto dell’avvio della fase due. Rispettate tutte le prescrizioni, dall’uso delle mascherine al rispetto del distanziamento socia, senza che si creassero assembramenti o problemi sui convogli. Forse anche per il buon funzionamento del servizio stamattina sulle banchine i pendolari sono aumentati. “Sul mio treno abituale – spiega una saronnese che lavora a Milano in un’azienda del settore alimentare – è ricomparsa qualche faccia conosciuta anche se le presenze erano ancora così scarse da permetterci si rispettare i posti vuoti”.

L’aumento dei viaggiatori è raccontato anche dalla maggior presenza di auto nelle diverse aree di sosta nel quartiere Retrostazione. Il parcheggio nell’ex Denora a quello di via Primo Maggio hanno visto il ritorno di alcuni abbonati ed anche le aree di sosta con zona disco e stalli blu (entrambi disponibili senza limitazioni per effetto dell’ordinanza comunale) hanno visto un deciso incremento delle auto.

05052020

2 Commenti

  1. Che peccato! Finisce la pace e il sogno di avere la strada pulita per settimane intere.
    Speriamo che questo periodo sia servito ai pendolari anche per imparare l’educazione.

Comments are closed.