SARONNO – Pratici e ben organizzati i volontari del gruppo comunale di protezione civile hanno provveduto nella mattinata di oggi a distribuire mascherine chirurgiche nello scalo ferroviario di piazza Cadorna.

I volontari, si sono distribuiti in tutti gli ingressi della stazione, dal binario sei e nei due che si affacciano su piazza Cadorna, ed hanno provveduto a distribuire i dispositivi di protezione. “Tutti i viaggiatori ne indossavano già una – spiega facendo un bilancio a metà mattina – ma in molti hanno apprezzato la possibilità di averne a disposizione un’altra”.

Sono 45.000 le mascherine che Regione Lombardia ha messo a disposizione dei viaggiatori che prendono il treno alla stazione ferroviaria di “Saronno centro” in piazza Cadorna, rientra tra gli interventi a favore del servizio di trasporto pubblico, nel contesto della Fase 2 dell’emergenza coronavirus.

Lo scalo saronnese è fra i più trafficati della rete locale di Trenord, punto di collegamento di diverse linee, e capolinea della Saronno-Seregno. Ieri la ripartenza, con un afflusso di pendolari comunque ordinato ed anche più limitato rispetto a certe previsioni. In un comunicato, Trenord ha fatto sapere che sulla propria rete ieri ha viaggiato il 25 per cento dei passeggeri che si registrano normalmente in un giorno feriale.

05052020