SARONNO – Due cartelloni per spiegare perchè la saracinesca è abbassata, due mutande bianche per accendere i riflettori sulle difficoltà di un settore che non vede ancora la luce in fondo al tunnel della crisi da coronavirus.

E’ la protesta che “urla” la rabbia e la difficoltà di una categoria dalla vetrina dell’Alter Ego Bistro in piazza Diaz. L’attività ha anche sostenuto la protesta di qualche giorno fa a Milano come racconta il ricco reportage fotografico sulla pagina Facebook. Una protesta che è arrivata però anche a Ceriano Laghetto.

Da qualche giorno sulla vetrina del bar sono appese due paia di mutande con il cartello “Ci avete lasciato in mutande #mutandebianche”. Accanto un secondo cartello rilanciato anche sulla copertina della pagina Facebook dell’attività che spiega i contenuti della protesta: “Io ristoratore del settore Horeca, a queste condizioni #iononapro #iononaproperfallire ne il 4 maggio ne il 2 giugno! Con costi elevati senza aiuti e senza il 100% dell’operatività non si va avanti. #unsuicidio #comitatohorecalombardia #alteregocafè

09052020