Home Città Saronno, lockdown e fase 2 al Prealpi: intervista a don Alberto Corti

Saronno, lockdown e fase 2 al Prealpi: intervista a don Alberto Corti

2582
0

SARONNO – Il quartiere Prealpi “deserto”, la solitudine dei malati da aiutare almeno telefonicamente ma anche una Pasqua più autentica e più tempo per la lettura e l’approfondimento culturale. E’ stata questa l’emergenza Coronavirus raccontata stamattina dopo la messa dei ragazzi delle 10 da don Alberto Corti intervistato dal diacono Massimo Tallarini.

Nel frattempo la comunità pastorale si prepara alla riapertura: “Attendiamo dal nostro Vescovo le indicazioni diocesane più specifiche per la celebrazione – spiegano dalla Comunità pastorale pensando alla possibilità di “riaprire” le chiese il prossimo 18 maggio anche le messe – che presenteremo a tutta la comunità domenica 17 maggio in sintonia con le sei parrocchie della città”.

Fino ad allora in ottemperanza alle disposizioni governative la celebrazione avrà luogo senza la presenza dei fedeli, che potranno in ogni caso assistervi in diretta sul canale 880 del digitale terrestre o su FM88 grazie a Radiorizzonti o sulla pagina Facebook de ilSaronno.

(foto archivio: don Alberto Corti)

10052020