SARONNO – “La società Saronno Servizi è già a conoscenza del problema e ha studiato la soluzione. Quanto prima comunicherà ai cittadini le informazioni necessarie”. E’ il commento del sindaco Alessandro Fagioli alla notizia dell’interpellanza presenza dal consigliere comunale di minoranza Francesco Banfi sui parcometri rimasti accesi quando la sosta in città era, per effetto di una serie di ordinanze, gratuita e senza limiti di tempo.

Il caso è scoppiato grazie alla segnalazione di un cittadino a Banfi che con un rapido giro in città ha raccolto talloncini che dimostrano non solo che era possibile pagare nei momenti in cui la sosta avrebbe dovuto essere gratis ma che non c’era nessun cartello che informasse i cittadini che non era necessario prendere ed esporre il tagliando. Molti i saronnesi che spiegano come, pur avendo saputo che la sosta avrebbe dovuto essere gratuita, trovando i parcometri accesi e nessun cartello informativo abbiamo preferito inserire qualche moneta per non rischiare di ritrovarsi con una multa per divieto di sosta.

Da questo è nata l’interpellanza per chiedere come mai i dispositivi fossero accesi quanto evidentemente dovevano essere spenti o quanto meno con dei cartelli che avvisassero i cittadini che non era necessario pagare.

15 Commenti

  1. e quindi? ci vogliono mesi per disattivare i parcometri? amministrazione come al solito assai reattiva

  2. Accidenti che sfortuna che qualcuno lo abbia segnalato prima che (forse) troverete una soluzione.
    Il silenzio è d’oro
    La trasparenza è garantita

    Paolo Enrico Colombo

  3. Quindi lo sapevano, ma non hanno detto nulla finchè qualcuno non ha sollevato il problema. Si chiama presa per i fondelli, caro sindaco.

  4. Sono come in regione, va tutto bene e quello che non va bene è colpa di altri … stato, quando non ci sono loro, europa ……

  5. Sono come i regione, va tutto bene e quello che mi va bene e pre colpa di altri …. stato, quando non ci sono loro, europa ….

  6. Se c’è una comunicazione UFFICIALE che il pagamento dei parcheggi viene sospeso causa emergenze ,io personalmente non vado a vedere se il parcometro è attivo o meno , parcheggio e vado. Bisognava inviare raccomandata a casa? La comunicazione via social in questo caso non era sufficiente?

    • Ci sono 7800 euro che dicono che non basta. Ma ci si sarebbe potuto arrivare prima: chi normalmente deve riscuotere non riscuote. Così nel mondo normale.
      G. sta per Genio, giusto?

  7. se banfi non sollevava il caso tutto andava in fanteria, come si suol dire se l’andava la gaveva i gamb

Comments are closed.