LIMBIATE – E’ il comitato Più Limbiate meno cemento a criticare duramente l’amministrazione locale per gli ennesimi allagamenti registrati in centro cittadino la scorsa settimana, dopo gli acquazzoni che si sono abbattuti sulla zona.

In particolare, il comitato ambientalista cittadino sollecita il comune di Limbiate ad un intervento sulle griglie del Garbogera, il canale troppo di frequente ostruito dal deposito di rami, foglie secche, rifiuti abbandonati che, così come si presenta, rende difficile all’acqua di defluire regolarmente durante i nubifragi, provocando così allagamenti. La scorsa settimana, è stata la via Trento a farne le spese, con acqua alta diversi centimetri sedimentata sulla carreggiata.

Dopo gli allagamenti, la griglia sul Garbogera è stata ripulita dagli operai comunali, ma non passerà molto altro tempo perché si riempia ancora di rifiuti impedendo il passaggio dell’acqua.

A dirla tutta, la passata amministrazione aveva approvato un progetto con Brianzacque per la realizzazione di griglie autopulenti proprio nel canale tra via Casati e piazza Tobagi: quel progetto, giudicato troppo costoso dalla Giunta Romeo, è stato bloccato e rivisto più volte in questi ultimi anni. Risultato? Un nuovo progetto (che vedrà un minimo risparmio rispetto al precedente) ancora sulla carta: l’esecutivo è stato approvato qualche settimane fa ed ora si attende la partenza dei lavori.

25052020

(nella foto: la griglia del Garbogera pulita)