SARONNO – C’è grande amarezza nella casa di riposo Focris per il vandalismo messo in atto questa notte ai danni degli striscioni posizionati negli ultimi giorni dai familiari di alcuni degenti. Dopo la conferenza stampa con cui la struttura di via Don Volpi ha fatto il punto della situazione sul fronte dei contagi e delle misure di sicurezza prese per operatori e degenti è comparso uno striscione, per la verità l’assembramento di 4, con lo slogan “Siete l’orgoglio della città”. Un messaggio che ha conquistato operatori e degenti della struttura.

Nella notte qualcuno armato di spray verde ha però modificato il testo, trasformando “Siete l’orgoglio della città” in “Siete il cordoglio della città”. Un articolo, due lettere trasformate che hanno provocato molta amarezza: “E’ una bestialità – commenta il direttore generale Fausto Forti – che colpisce e offende non solo chi ha fatto lo striscione ma anche i degenti che vivono qui e tutti gli operatori che oggi giorni si impegnano e danno il massimo per la nostra struttura. Una cattiveria davvero insensata”. “Si usano toni e parole forti – chiosa il presidente del Cda Daniele Etro – che colpiscono soprattutto dipendenti che durante tutta l’emergenza si sono prodigati per i degenti. Un’offesa che assolutamente non si meritano”.

25052020

1 commento

  1. Autoincensarsi dopo aver lasciato sul terreno uno stuolo di morti è altrettanto vergognoso.
    Ma ormai questa gestione ci ha abituati a tutto… Sarebbe stato più dignitoso dimettersi.
    Le colpe non sono certo dei dipendenti.

Comments are closed.