SARONNO / SOLARO – Movimentato episodio notturno al confine fra Solaro e Saronno: scappando, inseguito da un carabinieri, un ladruncolo si è infilzato sulla recinzione di una casa. Per lui l’epilogo della nottata è stato sotto i “ferri” dell’equipe medica dell’ospedale San Gerardo di Monza dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico per una brutta ferita ad una gamba; non è comunque in pericolo di vita ed è stato denunciato a piede libero per concorso in tentato furto aggravata. E’ originario dell’Ucraina ed ha 23 anni.

E’ iniziato tutto attorno alle 2 in via Cascina Maria, non lontano dall’ex stabilimento delle casseforti Parma Saronno, da qualche tempo chiuso: in quel momento transitava un carabiniere fuorit servizio, che ha visto due giovani aprire la portiera di un suv Kia Sportage posteggiato sul bordo della via. E’ subito intervenuto, uno dei ladruncoli è scappato in una direzione e l’altro in quella opposta e dunque il militare ha inseguito a piedi uno dei due che ad un certo punto ha provato a scavalcare la recinzione di una casa privata, ed è rimasto infilzato. A prestargli i primi soccorsi è stato proprio il carabinieri, che ha fatto arrivare l’ambulanza.

(foto archivio)

25052020

1 commento

Comments are closed.