SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’Amministrazione comunale in merito all’annullamento delle celebrazioni del 2 giugno in città.

Si avvisano i cittadini che, a causa delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria e nell’ottica di salvaguardare la salute dei saronnesi, domani non sarà possibile svolgere, come da tradizione, la cerimonia pubblica in occasione del 2 giugno – Festa della Repubblica. Pertanto, il sindaco Alessandro Fagioli  eseguirà un ossequio così da rendere omaggio a questa preziosa ricorrenza, nel rispetto della normativa vigente al fine di evitare assembramenti e a seguito di un confronto con la Prefettura.

“Come è stato per festeggiamenti del 25 aprile, anche per il 2 giugno siamo costretti a non celebrare eventi pubblici nel rispetto dei decreti anti Covid-19. Mentre prima le persone avevano l’obbligo di rimanere in casa, ora le famiglie hanno maggior libertà. Raccomando a tutti i saronnesi di festeggiare con prudenza e nel rispetto della normative vigenti” dichiara il Sindaco Alessandro Fagioli.

(foto:

4 Commenti

  1. “il signor Fagioli eseguirà un ossequio così da rendere omaggio a questa preziosa ricorrenza.”
    ………………….
    un ossequio? preziosa ricorrenza?
    ma di cosa stiamo parlando?

    #tuttiacasasietescaduti
    Paolo Enrico Colombo

  2. Scusa coronavirus per rivangare un antiitalianismo di bossiana memoria stando però in linea con la legge?
    Può essere.

Comments are closed.