MILANO – La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, ha stanziato 600.000 euro per contrastare le truffe agli anziani. La delibera stabilisce i criteri e le modalità per l’assegnazione dei contributi agli enti locali.

Somme disponibili – Per il biennio 2020-2021 è previsto uno
stanziamento complessivo di 600.000 euro (300.000 annui).

De Corato, denunciare immediatamente – “Regione Lombardia sottolinea l’assessore De Corato – da tempo destina somme ai Comuni per la realizzazione di progetti ed iniziative
finalizzate ad aumentare la conoscenza di questi pericoli. Ed
anche nel biennio 2020-2021, gli enti locali potranno contare su
delle somme aggiuntive. Contro questo tipo di reati abbiamo
inoltre realizzato degli spot televisivi finalizzati al contrasto, invitando a denunciare alle Forze dell’ordine ogni situazione sospetta”. “Verrebbe da dire – conclude De Corato guardando alla stretta attualita’ – che ai tempi del Coronavirus i criminali si sono evoluti, si va dalla truffa del tampone, ai finti tecnici che cercano di entrare in casa con la scusa della sanificazione”.

04062020

2 Commenti

  1. Quindi: 600.000 euro dalla regione per le truffe + 500.000 euro dal governo per imprese e famiglie + 200.000 euro per gli aiuti alimentari + 200.000 euro dalla rinegoziazione dei mutui: sono un mare di soldi! Ma cosa ne stanno facendo Lega + FI + SAC + FdI? il risultato è ZERO.

Comments are closed.