MILANO – “Le modalità di erogazione del bonus a medici e infermieri impegnati nel corso dell’emergenza Covid sono sempre state chiare, trasparenti e condivise. Stupiscono le affermazioni di alcuni Consiglieri regionali del Pd, totalmente fuorvianti, che tentano di offuscare un accordo importante sventolando accuse improprie caratterizzate da strumentalizzazione politica”. Lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

“L’intesa con le Organizzazioni sindacali che rappresentano la
Dirigenza medica e il personale del Comparto (infermieri e
operatori) – aggiunge Gallera – è stata raggiunta al termine di
un confronto serio e approfondito grazie al quale sono stati
distribuiti 223 milioni di euro, 123 dei quali determinati da
risorse statali (41 milioni) e regionali (82 milioni) legate
all’emergenza Covid”. “Nei prossimi giorni – spiega l’assessore regionale – ci sara’ un nuovo passaggio con i Sindacati per l’erogazione di ulteriori 31 milioni, che andranno sempre a beneficio di medici e infermieri, integrando gli incentivi gia’ previsti”. “Non comprendo queste sterili polemiche – conclude Gallera – finalizzate a gettare fango su una iniziativa che si e’ sempre svolta alla luce del sole”.

13062020