SARONNO – Rubare oggetti di valore lasciati nei cruscotti, nelle portiere e nei vani portaoggetti. Questo l’obiettivo dei danneggiamenti a carico di una dozzina di auto che è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì nel parcheggio dell’ospedale in via Don Volpi. L’hanno chiarito i carabinieri della compagnia cittadina che nella giornata di ieri hanno raccolto le denunce di 11 automobilisti per i danni avuti alla propria vettura. Nella maggior parte dei casi il finestrino dal lato conducente mandato in frantumi. I proprietari hanno denunciato anche il furto di spiccioli lasciati nel portaoggetti, di caricabatteria e di altri piccoli oggetti comunque di poco valore. L’episodio dunque non avrebbe legami col fatto che la maggior parte delle persone prese di mira siano medici e infermieri e neanche con quanto avvenuto la notte prima in via Don Volpi ossia con il raid dell’ubriaco che ha rigato 5 macchine prima di darsi alla fuga perchè colto in flagrante da un passante.

(foto: una delle auto danneggiate fotografata dal proprietario e condivisa su Facebook)

1 commento

  1. Questi sono furti perpetrati per recimolare spiccioli o oggetti da barattare in cambio di qualche dose di eroina. L’astinenza da queste droghe ritornate in uso porta a questi atti che credo aumenteranno.

Comments are closed.