Home Città Giovani, scuola, socialità: per la lista Airoldi “Saronno ha bisogno di qualcosa...

Giovani, scuola, socialità: per la lista Airoldi “Saronno ha bisogno di qualcosa di diverso”

448
6

SARONNO – “La nostra città ha bisogno di una visione diversa”: lo dice Pietro Insinnamo della lista “Airoldi sindaco”. Ospitiamo e pubblichiamo integralmente il suo intervento.

Il futuro di Saronno è legato alla soluzione di tre grandi temi di politica locale: lo sviluppo socio – economico sostenibile, la valorizzazione dei giovani e del capitale umano, la promozione di un tessuto sociale inclusivo e aperto. Sono temi ricorrenti nelle agende politiche. La differenza tra buone e cattive politiche è determinata dalla visione e dalle progettualità. La nostra visione è orientata all’innovazione.

La collocazione geografica di Saronno è invidiabile ed oggi largamente sotto utilizzata.

Saronno ha tutte le caratteristiche per essere una Città di medie dimensioni di stampo europeo, per qualità della vita ed opportunità.

In campo socio – economico immaginiamo una Città delle nuove tecnologie, della manifattura digitale, dei servizi di connettività, delle opportunità professionali capaci di soddisfare anche le più esigenti aspettative e, per tale ragione, ampie e diffuse. Vediamo una Città avanzata che aggancia i trend di crescita europei attraverso lo sviluppo delle imprese del territorio, la forte connessione col sistema infrastrutturale circostante e la città metropolitana di Milano. Per fare questo è necessario investire in politiche di sviluppo, creare condizioni di contesto favorevoli allo sviluppo di attività ad elevato contenuto tecnologico, nel manifatturiero e nei servizi, che stimolano opportunità occupazionali e di crescita per l’intero territorio.

In una società “tecnologica” la valorizzazione del “capitale umano” assume un rilievo dominante nella necessità e volontà di conferire allo sviluppo un volto “sostenibile” e, appunto, “umano”.

Saronno è circondata dalle migliori e più importanti università a livello internazionale. La sua collocazione geografica, ancora una volta, le consente di avere una visione ampia e di allacciare relazioni funzionali sia con gli atenei Milanesi, sia con le sedi universitarie di Varese, Como, Novara e la Liuc di Castellanza.

Immaginiamo una Saronno capace di attrarre giovani studenti e di proporre loro percorsi formativi e di crescita convergenti e sinergici alla ricca e qualificata offerta accademica del territorio, ma anche un luogo dove abitare a prezzi più contenuti rispetto a Milano, Varese, Como. Immaginiamo Saronno Città degli Studenti, della formazione qualificata e della collaborazione virtuosa tra scuola e impresa per offrire ai giovani un backgorund formativo più completo e ricco. Vediamo, ad esempio, un Istituto tecnico superiore (corsi di elevata specializzazione post diploma) in città nel quale formare figure specializzate in modo coordinato col tessuto produttivo ed accademico.

L’inclusione sociale passa attraverso la valorizzazione delle reti di sostegno ed accompagnamento dei soggetti più esposti alla condizione di fragilità sociale. La complessità delle situazioni di fragilità impone un approccio “sistemico”, nel quale la cabina di regia è affidata all’Amministrazione comunale, ma che deve arricchirsi e completarsi con il qualificato coinvolgimento dei corpi intermedi che esercitano istituzionalmente le funzioni di rappresentanza. Associazioni di volontariato, istituzioni locali, associazioni datoriali e sindacali, devono tornare ad essere interlocutori diretti e quotidiani dell’Amministrazione Comunale nella continua azione di intercettazione di istanze, bisogni, aree di intervento e di co – progettazione di politiche e servizi.

Noi siamo convinti sia giunto il momento storico per Saronno di passare da una amministrazione priva di progettualità e di visione ad una nuova fase di sviluppo ed innovazione sostenibili.

Per la Lista civica Augusto Airoldi sindaco

Pietro Insinnamo

18062020

6 Commenti

  1. Ti piace giocare facile? Anche io vincerei le elezioni contro un candidato oramai bruciato come Fagioli.

Comments are closed.