SARONNO – Sarà una campagna elettorale anomala. Per le misure anticovid per il periodo estivo e anche per tempistiche strette ma Augusto Airoldi, la sua coalizione e il suo team non lasciano nulla al caso e come un rullo comprensore continuano a ricordare alla città che non c’è solo il contingente ma che l’aspetta una sfida cruciale per cui deve attrezzarsi.

Dopo le conferenze stampa di presentazione all’Airoldi Point questa sera il candidato sindaco sostenuto dalla sua civica, da [email protected] e Pd ha organizzato una mini convention alla fabbrica della birra di via Giuliani. Una location “non casuale” ma dettata dalla volontà di accendere i riflettori su due fragilità “quella della ristorazione tra i settori più provati dall’emergenza Coronavirus” e il quartiere Matteotti.

Davanti ad una platea di attivisti, futuri candidati e simpatizzanti Airoldi ha spiegato, dopo gli interventi del segretario provinciale del Pd Giovanni Corbo e di esponenti delle due civiche, la propria idea di città. Non ha risparmiato stoccate all’amministrazione in carica anche su temi caldi come la sicurezza “se l’Amministrazione in carica ha affrontato questo tema l’ha fatto senza risultati”. Ma soprattutto al termine del discorso dopo aver lanciato il proprio tour nei quartieri ha aggiunto: “Andrò ad incontrare i saronnesi nei diversi quartieri, invito il sindaco Alessandro Fagioli a venire con me per ascoltare le esigenze dei cittadini di Saronno e confrontare con loro le nostre soluzioni”.

24 Commenti

  1. Fagioli è meglio che se ne stia a casa prima che gli tocchi scappare perché la gente è arrabbiata con lui.

  2. Ma…non ci sei nato a Saronno? …sei in politica cittadina da 50anni e inizi adesso a girare i quartieri.

    • Fammi capire perchè se non sei nato a Saronno non puoi?
      Sarebbero questi i punti per valutare un programma e una visione di rilancio della Città? Sei messo male sai, quasi quasi ti meriti questa Saronno decotta e il nulla che viene fatto per le persone meno fortunate!

        • Hai voglia se Airoldi i quartieri li ha girati…
          Non come chi ha millantato solo slogan, primasaronno, gia’ e` sempre piu` morta in centro… Poi prova a chiedere in posti come il Matteotti e vedi quanto “primi” sono stati!

    • Comunque Airoldi ha 61 anni.

      Precoce, come politico, tipo Gesù nel tempio a 11 anni. 🙂

  3. vi apetto in via Alessandro Volta civici 83 – 97, previo appuntamento. ho molte cose da mostrarvi. non mancate.

  4. Come dice una pubblicita’…Ti piace vincere facile?
    contro il sindaco piu’ non comunicativo della storia di Saronno

    • Gilli si e’ presentato dopo.
      Almeno potremo scegliere fra due candidati con gli attributi

      • Gilli ha un CV da far impallidire Fagioli che invece ha solo ricoperto cariche provinciali, ma nel mondo reale non ci ha mai messo piede. Faccio presente che la provincia di Varese, amministrata amorevolmente da Galli e Fagioli nel passato, vedi buco di bilancio, non sta pagando gli stipendi ai dipendenti con puntualità, meglio per Saronno scappare da questo carrozzone prima che tagli qualcosa d’altro da noi per sprecare a Varese e dintorni per qualche altro tempo.

  5. Andare nei quartieri fa figo.
    Comunque non penso troverà molta gente nei quartieri.
    Forse meglio suonare a casa per trovare la gente che abita Saronno.

  6. non si può dimenticare l’attuale governo nazionale e votare un sindaco PD per Saronno
    meditate scafisti saronnesi !

  7. Fagioli Vs Gilli..???? Ma non scherziamo davvero… Ma solo il bagaglio culturale e’ un divario incolmabile.. Il poi … I tre candidati sono in vero due.. Anzi UNO!

  8. Chiamate il numero per parlare col candidato e vedrete se funziona. Gli altri nelle periferie non ci vanno . La sinistra è tornata ad andarci

    • non mi sembra che altri partiti ci siano andati fino ad ora… il PD è il primo che dichiara di volerci andare! onore al merito

Comments are closed.