LAZZATE – “Un quadro accusatorio molto pesante e dettagliato da cui siamo molto turbati e che mette in luce un sistema consolidato di assegnazione delle gare contraddistinto da opacità e corruzione. Credo che sia evidente che qualcosa all’interno di Atm non ha funzionato, quantomeno a livello di controlli, e che oltre le responsabilità individuali e penali vadano individuate anche quelle gestionali”. Così Andrea Monti (Lega), lazzatese, vicepresidente della V Commissione trasporti in Consiglio regionale, interviene in merito all’inchiesta relativa agli appalti truccati alla Azienda trasporti milanesi.

“Se i capi di imputazione fossero confermati significherebbe che mentre da un lato i cittadini rischiavano ogni giorno di essere coinvolti in incidenti sui mezzi e finire quindi all’ospedale, dall’altro lato qualcuno pensava a pilotare gare e prendere tangenti”.  “Forse il Comune di Milano ha per troppo tempo fatto credere che Atm fosse la società migliore al mondo e che non avesse nessun problema, a volte alimentando inutili competizioni e non collaborando adeguatamente con l’azienda gestita da Regione”. “L’auspicio è che questo episodio serva da lezione per il futuro, affinché vi possa essere un atteggiamento diverso da parte dell’azienda milanese nei confronti di tutto il sistema del trasporto pubblico locale lombardo”.

23062020

14 Commenti

  1. Signor Monti
    Non si lanci su questo tram … ne sta arrivando un altro.., magari trova compagnia

    #lacolpae’disala
    #lacolpae’deglialtri

    Paolo Enrico Colombo

  2. Sempre meglio parlare dei problemi di Milano che del disastro regionale della sanità….

  3. Invece la tua trenord, caro Monti, non ha mai avuto problemi di tangenti, vero? E il comune di Legnano come va in tribunale? La verità è che dove ci sono soldi la politica mangia, a prescindere dal partito.

        • Infatti nelle acque di scarico è risultata la prima per presenza di cocaina in tutta Europa…però diciamolo a bassa voce perché il sindaco è del pd…

      • No, era perfetta durante l’epoca Moratti. Considerano checadesdo i flussi turistici sono quintuplicati avete ragione probabilmente sbagliano i turisti o tutti i stranieri che si stanno trasferendo a Milano

        • Ma vi rendete conto di ciò che scrivete!
          I giornali vanno letti soprattutto la cronaca di Milano.
          Se ci fosse stato un sindaco di destra avreste chiesto tutti le dimissioni ora invece trovate la qualunque.
          Fenomeni paranormali sinistri

          • si renda conto quello che scrive lei …. quindi visto che si parla del 2006 allora la colpa era della Moratti è di chi la sosteneva?

          • Esattamente il contrario, è perché governata bene da un sindaco del PD che a voi non sta bene esattamente come bergamo ….. io invece spero cambi in regione, magari arrivasse Zaia

  4. Lei parla dei 2 sindaci che urlavano le nostre città non si fermano…complimenti le faccio proprio i miei complimenti.
    Vedremo alle prossime comunali poi ne riparliamo

Comments are closed.